Calendario Eventi
25/426/427/428/429/430/41/5
2/53/54/55/56/57/58/5
9/510/511/512/513/514/515/5
16/517/518/519/520/521/522/5
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Piazza Mercanti

Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Foto Piazza Mercanti -  Particolari interessanti, borghi milanesi
Visualizza un altro tesoro di arte e storia di Milano:
Milano - Particolari interessanti, borghi milanesi: Piazza MercantiPrincipali stili rappresentati: Gotico - Rinascimentale

Piazza Mercanti rappresenta il vero centro di Milano, come è facile constatare guardando la cartina della città. Si venne a creare a partire dalla metà del XIII secolo (è perciò più antica del Duomo di Milano) con una pianta rettangolare, ed era in origine più grande di adesso. Vi si aprivano sei accessi riferiti agli altrettanti sestieri cittadini. Le vie attigue prendevano il nome delle diverse attività svolte: Armorari, Spadari, Cappellari, Orefici, Speronari, Fustagnari.

Fino alla seconda metà dell'ottocento si accedeva a piazza Duomo passando attraverso un passaggio a volta che passava attraversava degli edifici residenziali.

In effetti il primo tratto di via Mercanti fa parte della piazza, per cui il Palazzo della Ragione (o Broletto nuovo), il palazzo il cui piano inferiore è aperto su tutti i lati si trova al centro della piazza, e non su un lato, come verrebbe da pensare.

Gli altri principali palazzi sono:

  • la Loggia degli Osii
  • le Scuole Palatine
  • la Casa dei Panigarola
  • il Palazzo dei Giuriconsulti


Palazzo della Ragione (o Broletto)
Esso venne costruito nel 1233 su volontà del podestà Oldrado da Tresseno (o Dresano) e rimase utilizzato per un lunghissimo periodo, sino al 1776.
Nel 1773 - durante il regno dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria - divenne sede dell'archivio notarile e venne ampliato attraverso l'aggiunta di un piano aggiuntivo, caratterizzato da ampi finestroni ovali e lo ridusse allo stile neoclassico.

Loggia degli Osii
La Loggia degli Osii si trova dirimpetto al Palazzo della Ragione e venne costruita nel 1316 per ordine di Matteo Visconti. L'edifico è dotato di fronte gotica porticata e loggiata.
Da notare il terrazzino, dal quale anticamente si leggevano gli editti, e le statue presenti in trifore all'ultimo piano e la fascia con gli emblemi araldici dei rioni (che prendevano il nome dalle sei porte storiche) della città, della città stessa e con gli stemmi viscontei.

Scuole Palatine
Il palazzo, a destra della Loggia degli Osii, venne costruito su progetto di Carlo Buzzi dopo che nel 1644 un incendio aveva distrutto il palazzo preesistente. Lo stile venne ricalcato su quello del Palazzo dei Giuriconsulti. Nel mezzo della facciata dell'edificio si apre una nicchia con la statua di Sant'Agostino, che avrebbe insegnato proprio nella scuole palatine, eseguita ad opera dello scultore Pietro Lasagna. Verso la piazza si erge la statua marmorea del poeta Decimo Magno Ausonio con ai lati due lapidi di marmo bianco.

Casa dei Panigarola
E' l'edificio caratterizzato da tozze arcate a sesto acuto.
Esso ospitava l'Ufficio degli Statuti che provvedeva alla registrazione e trascrizione dei decreti ducali, degli atti pubblici e a determinare le categorie degli atti privati.
Il nome deriva dal fatto che l'ufficio, in privilegio ereditario, era tenuto dai Panigarola.


Palazzo dei Giuriconsulti
La sua costruzione iniziò nel 1562, in stile rinascimentale. L'edificio era destinato ad accogliere il collegio dei Nobili Dottori, istituto che formava le figure amministrative dello stato: senatori, giudici e capitani di giustizia. La storia del collegio nobiliare terminò nel 1797, con l'arrivo delle truppe napoleoniche a Milano.

Il pozzo presente nella piazza, infine, risale al secolo XVI.

Sorgenti: Pagina su Wikipedia
Provincia di Milano

Altre foto alla pagina Google+

Se sei interessato ad una visita guidata di questo monumento invia un'email!

Categorie: Particolari interessanti, borghi milanesi

Cerca Piazza Mercanti nella sezione Fotografia!


Piazza Mercanti Milano