Calendario Eventi
23/724/725/726/727/728/729/7
30/731/71/82/83/84/85/8
6/87/88/89/810/811/812/8
13/814/815/816/817/818/819/8
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
Milanofotografo su Facebook Milanofotografo su Twitter Milanofotografo su Pinterest Milanofotografo su Vk Milanofotografo su Youtube Milanofotografo su Telegram Milanofotografo su Truth Milanofotografo su Mewe Milanofotografo su Linkedin
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Carpignano Sesia (Novara): Chiesa di Santa Maria di Lebbia

Foto Chiesa di Santa Maria di Lebbia
Foto Chiesa di Santa Maria di Lebbia
Foto Chiesa di Santa Maria di Lebbia
Foto Chiesa di Santa Maria di Lebbia
Foto Chiesa di Santa Maria di Lebbia
Visualizza da visitare intorno a Milano:
Luoghi  di interesse storico  di interesse artistico intorno a Milano: Chiesa di Santa Maria di LebbiaLa Chiesa di Santa Maria di Lebbia, costruita fra il quattordicesimo e il quindicesimo secolo, era in origine la chiesa parrocchiale del paese, come testimonia il fatto che essa venga ancora oggi chiamata anche Chiesa di Santa Maria Maggiore. In origine essa era inoltre più ampia, con la presenza di due navate, divise da pilastri in muratura. Fu solo nel 1681 che la seconda navata, posta sul lato sinistro della chiesa attuale, venne eliminata, durante un radicale restauro a causa delle precarie condizioni dell'edificio. La navata rimasta non venne invece modificata e gli arconi a sesto acuto visibili oggi sono quelli originali.

La chiesa attuale si caratterizza per una forma allungata e bassa, con muri di ciottoli di fiumi integrati da mattoni. La facciata è a capanna ed è priva di ogni decorazione. Posteriormente è presente una grande abside semicircolare, larga e alta come la navata.
Le finestre sono disposte in maniera asimmetrica: sulla facciata una di maggiori dimensioni sopra all'ingresso e una più piccola sulla destra, nel corpo della chiesa una sul lato destro della navata e un'altra sul lato destro dell'abside.
Il tetto è a vista, sostenuto da grandi travi in legno.
Internamente l'abside è coperto da una volta a cinque spicchi ed è separata dalla navata da una balaustra in muratura. L'altare è in muratura e decorato con stucchi in stile tardorinascimentale ma realizzati nel 1680. Gli affreschi sulla balaustra raffiguranti finte colonnine furono realizzati da Alessandro Grassi di Borgosesia nel 1761. Le decorazioni delle pareti e della volta dell'abside raffiguranti decorazioni in stucco in stile neogotico risalgono invece alla fine del diciannovesimo secolo.
In vari punti affiorano però gli affreschi originari, molto più antichi. Sulla parete destra si riconosce un San Pietro di epoca romanica (ridipinto da Alessandro Grassi di Borgosesia nel 1761), e, presso l'ingresso laterale, un affresco rovinato in più punti che ritrae San Francesco d'Assisi mentre riceve le stimmate. Il Santo è ritratto in ginocchio con le braccia aperte e leggermente alzate, con lo sguardo rivolto verso Cristo, apparso sotto forma di cherubino; più in basso si intravede la figura di un fraticello testimone dell'evento, con le mani alzate a proteggere gli occhi dal fulgore dell'apparizione. Dietro la figura del Santo è raffigurata la chiesetta della Porziuncola. Si pensa che questo affresco risalga ad un periodo anteriore alla fine del quindicesimo secolo.
Sulla parete destra dell'abside si intravedono poi alcune parti di una Comunione degli Apostoli (Foto grande), dipinta nello stile della fine del quindicesimo secolo.

Vedere anche: Chiesa Santa Maria di Lebbia sul sito web del Comune di Carpignano Sesia


Categorie: Luoghi di interesse storico di interesse artistico


45.551387, 8.415569