Calendario Eventi
28/929/930/91/102/103/104/10
5/106/107/108/109/1010/1011/10
12/1013/1014/1015/1016/1017/1018/10
19/1020/1021/1022/1023/1024/1025/10
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Sandigliano (Biella)- Castello La Rocchetta

Foto Castello La Rocchetta -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Castello La Rocchetta -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Castello La Rocchetta -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Castello La Rocchetta -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Castello La Rocchetta -  di interesse storico  di interesse artistico
Lista delle cose da visitare nel Biellese:
Luoghi  di interesse storico  di interesse artistico nel Biellese: Castello La RocchettaIl Castello La Rocchetta è uno dei due castelli di Sandigliano. Esso era di proprietà dei Sandigliano. L'altro castello è invece detto del Torrione ed era di proprietà dei Vialardi.
Il castello La Rocchetta si trova nel centro del borgo, dietro alla chiesa parrocchiale neogotica di Santa Maria Assunta. Costruito nel quattordicesimo secolo esso era contiguo al ricetto, essendo sito in corrispondenza dell'angolo nord-est del ricetto stesso (che aveva forma approssimativamente circolare). Era comunque separato da esso ed ero quindi dotato di una propria torre di ingresso con ponte levatoio, di un locale di guardia e di una torre osservatorio. Il ricetto, di cui oggi resta solo una parte delle mura e che non è più riconoscibile come tale, era una zona fortificata del borgo in qui gli abitanti avevano i loro magazzini e in cui trovavano rifugio in caso di pericolo. Va però sottolineato che mentre il castello era di proprietà dei signori del borgo, il ricetto era proprietà della popolazione del paese. Da notare che l'attuale campanile della chiesa parrocchiale è rappresentato da un'estensione di epoca barocca dell'originaria torre medievale che era posta al centro del ricetto e veniva usata come prigione.

Il castello ha subito moltissime modifiche nel corso dei secoli. Il suo aspetto attuale risale comunque prevalentemente al quindicesimo secolo.
Diversamente dalla maggior parte degli altri castelli del biellese che hanno strutture complesse ed estese, il Castello La Rocchetta è piccolo e compatto.
Esso è dotato di un'unica torre, poco più alta del resto della struttura. Sia la torre che una parte del corpo principale sono dotati di grandi caditoie sostenute da beccatelli in pietra. Da notare che nel secondo caso esse si trovano fra il secondo e il terzo piano, e non alla sommità come normalmente è. Ciò perché la struttura è stata ad un certo punto sopraelevata ma si è deciso di lasciare le caditoie, forse semplicemente per il loro valore decorativo.

I muri dell'edificio sono in gran parte in mattoni a vista. In alcuni punti prevalgono però i ciottoli di fiume, disposti in parte a lisca di pesce ma più spesso in maniera più disordinata e casuale.
Le numerose finestre lungo tutte le pareti esterne rappresentano ovviamente modifiche attuate quando la struttura aveva perso la sua funzione difensiva originaria.

Il castello è dotato di due giardini: uno verso la chiesa, più esposto alla vista, e uno sul retro, interamente circondato da mura e perciò molto riservato.

Dopo essere rimasto per parecchi anni chiuso al pubblico, una sapiente opera di restauro durata tre anni ha permesso, su iniziativa dei conti Rossi di Montelera proprietari dell'immobile, di riconvertire il castello, a partire dal 2010, in una struttura ricettiva comprendente 16 appartamenti di grande fascino e dotati di ogni comfort: Hotel-residence La Rocchetta

Vedere anche:
Castello La Rocchetta su Archeocarta
Castello La Rocchetta su Discoverbiella

Categorie: Luoghi di interesse storico di interesse artistico


Via Casale, 4, 13876 Sandigliano
Castello La Rocchetta: Foto nella sezione Fotografia
Sandigliano (Biella): Finestra con vista sul borgo nel Castello La Rocchetta
Sandigliano (Biella): Sala da pranzo del castello La Rocchetta