Calendario Eventi
11/1212/1213/1214/1215/1216/1217/12
18/1219/1220/1221/1222/1223/1224/12
25/1226/1227/1228/1229/1230/1231/12
1/12/13/14/15/16/17/1
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Pollone- Parco Burcina

Foto Parco Burcina  -  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico
Foto Parco Burcina  -  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico
Foto Parco Burcina  -  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico
Foto Parco Burcina  -  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico
Foto Parco Burcina  -  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico
Lista delle cose da visitare nel Biellese:
Luoghi  di interesse naturalistico  di interesse paesaggistico nel Biellese: Parco Burcina Il Parco Burcina è un grande parco botanico che si estende su una alta collina a ridosso delle Prealpi biellesi nelle vicinanze di Biella, a cavallo dei comuni di Biella e Pollone.
Il parco una superficie complessiva di 57 ettari e l'escursione altimetrica va da 570 a 830 m s.l.m.
Le origini del parco risalgono alla metà del 1800 quando Giovanni Piacenza (1811-1883) iniziò ad acquistare vari terreni siti nelle parti inferiori dei versanti rivolti a sud e a ponente della collina per piantarli con sequoie (al lago), cedri dell'Atlante (a monte della sede), pini strobus e altro.
Il figlio Felice (1843-1938) per quasi 50 anni lavorò giorno dopo giorno per acquisire nuovi terreni, per tracciare strade e sentieri, per impiantare alberi e la spettacolare valle dei rododendri che a metà giugno incanta il visitatore.
E' abbastanza sorprendente che l'industriale Felice non si avvalse di un architetto del paesaggio, ma fu lui stesso l'artefice. Di conseguenza, oltre all'aspetto botanico è di particolare rilievo la composizione paesaggistica.

In effetti il parco si presenta, specie in Estate quando le fioriture sono quasi tutte terminate, come un ambiente naturale o quasi, più che come un parco di una villa (comunque assente, in questo caso). Salendo lungo il percorso che porta alla vetta si ha la sensazione di fare una passeggiata in mezzo ai boschi, anche se un occhio attento noterà facilmente che molte delle piante e degli alberi che si incontrano non fanno parte della flora autoctona e neanche europea.

Zone di bosco più fitto si alternano a radure e ampi prati. Sono presenti anche un laghetto e un ruscello.

Il Parco Burcina è suggestivo in particolare in Primavera e inizio Estate, quando sono in fiore i rododendri che, in molte varietà diverse, occupano in particolare una conca di circa due ettari (Fig. 4) e le ortensie, concentrate in particolare in una piccola valle a formare quasi un fiume di fiori (Fig. 3).

Dal 1934 il parco è di proprietà del Comune di Biella, che ha provveduto ad ampliarne la superficie fino ai 57 ettari attuali.
Nel 1980, con legge regionale n° 29, è stata istituita la Riserva Naturale Speciale del Parco Burcina "Felice Piacenza".
La Regione Piemonte pone grande attenzione al parco e mai come oggi si è investito tanto: nuovi piantamenti, un intero meleto, un bar ristorante.

La nuova sede del parco dispone di una funzionale aula didattica fornita di materiale audiovisivo e multimediale, microscopio ottico, animali tassidermizzati e biblioteca di oltre 1000 volumi riguardanti tematiche naturalistiche e ambientali; inoltre l'Ente si sta fornendo di una interessante xiloteca (raccolta di campioni di legni), sia a scopo didattico che scientifico.

Non meno suggestivi del parco in se sono i panorami che si possono ammirare percorrendone i sentieri. La vista sulla pianura sottostante, nei punti in cui non sono presenti alberi, non incontra infatti ostacoli.

L'accesso al parco è libero, il parcheggio è però a pagamento.

Fonte: Riserva Naturale del Parco Burcina Felice Piacenza



Categorie: Luoghi di interesse naturalistico di interesse paesaggistico

Cerca Parco Burcina nella sezione Fotografia!


Regione Burcina, 13814 Pollone BI