Calendario Eventi
11/1212/1213/1214/1215/1216/1217/12
18/1219/1220/1221/1222/1223/1224/12
25/1226/1227/1228/1229/1230/1231/12
1/12/13/14/15/16/17/1
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Sagliano Micca- Oratorio della Santissima Trinità

Foto Oratorio della Santissima Trinità -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Oratorio della Santissima Trinità -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Oratorio della Santissima Trinità -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Oratorio della Santissima Trinità -  di interesse storico  di interesse artistico
Foto Oratorio della Santissima Trinità -  di interesse storico  di interesse artistico
Lista delle cose da visitare nel Biellese:
Luoghi  di interesse storico  di interesse artistico nel Biellese: Oratorio della Santissima TrinitàPurtroppo non è facile trovare materiale su questa piccola chiesa sul bordo occidentale dell'agglomerato urbano del paese di Sagliano Micca, più famoso per avere dato i natali a Pietro Micca.

Le uniche informazioni disponibili in rete sono quelle presenti sulla pagina relativa a Sagliano del sito Biellaclub:

"Sorge vicino al “Ponte della Trinità” alla confluenza del Torrente Moresca nel Cervo. Il piccolo edificio, a pianta ottagonale, venne eretto all'inizio del XVIII sec. incorporando una cinquecentesca cappella. Nell'interno si può ammirare un paliotto di legno intarsiato, con tre pannelli rappresentanti: l'ascensione, Cristo morto e la Pentecoste, opera di Carlo Gaspare Serpentiero (1716)."

In effetti si tratta di un edificio abbastanza particolare. Il largo portico che lo circonda su tre lati lo fa apparire più imponente di quello che è realmente e la posizione alla confluenza di due ponti e di due torrenti gli dona un fascino aggiuntivo.

L'interno è in effetti molto piccolo, ma anche esso fuori dalla norma. Infatti l'abside che accoglie l'altare è scostato dalla parete posteriore, tanto che si può passare dietro ad esso da una parte all'altra, sotto ad un piccolo palco. E' possibile che tale struttura rappresenti in effetti l'abside dell'originaria cappelletta.

Gli interni sono riccamente decorati. Il soffitto è affrescato a simulare la presenza di stucchi e elementi tridimensionali in realtà assenti.
Sopra l'abside sono presenti varie statue, si direbbe di gesso, purtroppo in parte danneggiate.
Gli elementi più interessanti sono comunque quelli presenti all'interno dell'abside, interamente affrescato.
Gli affreschi al centro sono chiaramente più antichi. Il loro stile ricorda quello dell'affresco della Vergine nella Chiesetta di Santa Maria di Pediclosso, il che indurrebbe a ritenerli della fine del quindicesimo secolo o della prima parte del sedicesimo secolo.
Gli affreschi sui due lati e nella parte superiori sono invece chiaramente di epoca successiva.
Pur nella loro evidente semplicità, si tratta di pitture dotate di grazie e forte impatto emotivo. In particolare gli angioletti musicanti colpiscono per la loro naturalezza e spontaneità.
La Trinità è rappresentata nella parte superiore al centro, sotto forma di un Dio Padre che sostiene un Cristo in Croce sopra al quale si trova una colomba a simboleggiare lo Spirito Santo.

Esternamente, sopra alla porta di ingresso, è pure presente un affresco, si direbbe un'incoronazione della Vergine (Fig. 5).

Purtroppo, al momento della visita il paliotto era coperto, come si può vedere nelle foto.

Categorie: Luoghi di interesse storico di interesse artistico

Cerca Oratorio della Santissima Trinità nella sezione Fotografia!


45.622165, 8.041996