Calendario Eventi
8/109/1010/1011/1012/1013/1014/10
15/1016/1017/1018/1019/1020/1021/10
22/1023/1024/1025/1026/1027/1028/10
29/1030/1031/101/112/113/114/11
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Pella

Foto Pella
Foto Pella
Foto Pella
Foto Pella
Foto Pella
Visualizza da visitare intorno a Milano:
Luoghi  di interesse storico  di interesse artistico  di interesse paesaggistico intorno a Milano: PellaIl borgo di Pella si trova sulla sponda occidentale del Lago d'Orta, proprio di fronte a Orta e all'Isola di San Giulio. Il territorio occupato dal Comune di Pella ha forma allungata lungo la sponda del lago, il borgo di Pella in senso stretto si trova però in corrispondenza del piccolo delta proteso verso il lago formato dai torrenti Pellèsina e Pellina.
La zona risulta essere stata abitata fin dall'epoca tardoromana, come testimoniato da un sepolcreto con urne cinerarie e monete del quarto secolo. Il primo documento in cui viene citato Pella, che in epoca medievale fu un borgo fortificato, risale al 1039.
Pella comprende anche le frazioni Alzo, Monte San Giulio, Ventraggia e Ronco.
Più aperto rispetto ad Orta, anche Pella possiede un bel lungolago (figura in evidenza), che permette fra l'altro di vedere la facciata della Basilica di San Giulio, che da Orta risulta invece preclusa alla vista.
Le cose da vedere a Pella sono molteplici:

  • Chiesa di San Filiberto (Fig. 1): Si trova nella frazione di Proprio, nella parte meridionale del territorio di Pella. Si tratta di una piccola chiesa di origine romanica, anche se successivamente varie volte rimaneggiata. E' affiancata da un ossario e circondata dalle cappella della Via Crucis. Essa si trovava in origine presso un adiacente cimitero.
    Esternamente la chiesa non presenta vere e proprie decorazioni, ma solo lapidi funerarie di varie epoche inserite sulle pareti. La facciata è a capanna. Il tetto è coperto con lose di pietra. Il campanile, in tipico stile romanico, si trova davanti alla chiesa, staccato da esso ed è composto da pietre grossolanamente squadrate.
    L'interno, a navata unica e con tetto a capriate lignee a vista, testimonia il fatto che la chiesa è stata più volte modificata nel corso dei secoli. Le tre campate sono infatti divise da archi ada angolo acuto, mentre l'arco di ingresso del presbiterio è a tutto tondo.
    Il profondo abside termina con un coro poligonale, separato dal presbiterio da prolungamenti dell'altare che raggiungono le pareti laterali e sono dotati di porta.
    L'altare è dominato da una grande ancona in legno intagliato e dorato con struttura architettonica decorata con putti e teste di cherubino. All'apice vi è un frontone spezzato con finestra dalla quale si affaccia l'Eterno Padre.
    Sulla parete destra la rimozione degli strati di intonaco in una zona vicino al presbiterio ha fatto ritornare alla luce, agli inizi del secolo, una parte di antico affresco che rappresenta S. Giulio ed altre figure dai volti popolari di difficile interpretazione dove in caratteri gotici si legge il nome di S. Filiberto.

  • Chiesa parrocchiale di Sant'Albino (Fig. 3, 4): Si trova a Pella in senso stretto. La parrocchia, fino all’anno 1516, era stata, come tutte le altre comunità, gregaria dell’unica Chiesa plebana dell’Isola di S. Giulio. La chiesa ha origini romaniche. Verso la fine del sedicesimo secolo venne ingrandita e venne aggiunto il porticato davanti alla facciata. Ampi rimaneggiamenti ebbero luogo anche in tempi recenti. Il campanile è infatti del 1936.
    L'interno è ad una sola navata. Gli affreschi in stile neoclassico della volta della navata e del presbiterio vennero realizzati nel 1870 da Giovanni Valtorta di Milano. Una notevole tela del Perraccino, La Presentazione della Vergine, è conservata all’interno della chiesa a destra dell’ingresso. Di pregio anche la pala dell'altare maggiore, raffigurante la Madonna del Carmine e Sant'Albino.

  • Ponte sul Pellino: Si tratta di un antico ponte a schiena d'asino costruito nel 1587 sopra al torrente Pellino. Costruito interamente in pietra presenta l'iscrizione "Magister Joaninus de Rugias fecit". Nel passato il ponte serviva da collegamento con il vicino cimitero di San Rocco.

  • Chiesa di San Defendente: Piccola chiesa nella frazione di Ronco. Eì costruita con massi squadrati di pietra. Possiede facciata a capanna, portichetto, abside quadrato e piccolo campanile. Di pregio la pala dell'altare, raffigurante il santo dedicatario. Le cappelle all'interno dell'edificio sono dedicate a San Giuseppe, la Sacra Famiglia, San Sebastiano, la Vergine e Santa Lucia.

  • Chiesa di San Giovanni Battista: Si tratta della chiesa parrocchiale della frazione Alzo. Fu edificata a partire dal 1589. La chiesa è a navata unica con quattro cappelle laterali. Nel 1791, la chiesa fu oggetto di grandi lavori di ampliamento e di ristrutturazione. L'altare maggiore è dedicato alla natività di S. Giovanni Battista, e fu benedetto, il 23 giugno 1783. Il coro è del 1791, la bussola del 1869. Nel 1894 l'interno della chiesa venne decorato dai pittori Valsesia e Bovini. Le figure degli affreschi delle volte sono del Burlazzi e rappresentano scene della vita di San Giovanni. Le finestre policrome sono del 1940.

  • Torre medievale (Fig. 2): Si tratta del torrione presente fra le case del lungolago. Oggi proprietà privata e utilizzato come edificio residenziale, rappresenta l'unica superstite testimonianza delle fortificazioni medievali di Pella.

  • Palazzo Zanotti (Fig. 5): Si tratta di uno dei due palazzi appartenuti alla famiglia Zanotti, importante casato di Pella. L'edificio si affaccia sulla piazza principale di Pella, a brevissima distanza dalla riva del lago. Pur molto sobrio, il grande portone centrale sopra al quale si trova un grande balcone con raffinata balaustra in ferro battuto tradiscono la sua importanza. Nel cortile si notano un elegante porticato con colonne rotonde in granito, l'elaborato portone barocco che porta al giardino del palazzo e i balconcini dotati di balaustra in ferro battuto.

Vedere anche:
Cosa vedere - Sito web ufficiale del Comune di Pella
a Pella, San Filiberto, Ronco, Colma...
La famiglia Zanotti di Pella

Categorie: Luoghi di interesse storico di interesse artistico di interesse paesaggistico


Pella
Foto aggiuntive della Pella nella sezione Fotografia
Pella (Novara): La foce del Pellino vista dal lungolago
Pella (Novara): Interno della Chiesa di San Filiberto
Pella (Novara): Lungolago del paese