Calendario Eventi
15/1216/1217/1218/1219/1220/1221/12
22/1223/1224/1225/1226/1227/1228/12
29/1230/1231/121/12/13/14/1
5/16/17/18/19/110/111/1
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

San Nazzaro Sesia (Novara): Abbazia dei Santi Nazario e Celso

Foto Abbazia dei Santi Nazario e Celso
Foto Abbazia dei Santi Nazario e Celso
Foto Abbazia dei Santi Nazario e Celso
Foto Abbazia dei Santi Nazario e Celso
Foto Abbazia dei Santi Nazario e Celso
Visualizza da visitare intorno a Milano:
Luoghi  di interesse storico  di interesse artistico intorno a Milano: Abbazia dei Santi Nazario e CelsoL'abbazia benedettina dei Santi Nazario e Celso, posta nel comune di San Nazzaro Sesia nel parco naturale delle Lame del Sesia, e quindi ad un'ora di macchina ca. da Milano, rappresenta uno dei complessi monastici più significativi esistenti in Piemonte: esso è costituito da una cinta muraria con torrette angolari circolari, un alto campanile romanico, una chiesa in stile gotico lombardo ed un elegante chiostro con un ciclo quattrocentesco di affreschi dedicati alle storie di San Benedetto.

L'abbazia è molto antica, essendo stata fondata nel 1040, in posizione strategica sia dal punto di vista commerciale sia dal punto di vista militare.

Nel corso del XIII secolo l'abbazia fu fortificata con lo scavo di fossati e l'erezione di mura tutt'intorno, con camminamenti e rotonde torri angolari: in tal modo essa funzionava da ricetto (ovvero riparo e magazzino fortificato) per la popolazione nel caso di incursioni belliche. Lo stesso campanile, alto e massiccio, era a tutti gli effetti anche una torre di guardia e di protezione.

Dopo un periodo di instabilità politica e di relativa decadenza, essa venne fatta rifiorire a partire dal 1426 dal nuovo abate Antonio Barbavara, che resse le sorti dell'abbazia sino al 1466 promuovendo, assieme all'ammodernamento delle attività agricole, importanti lavori di ristrutturazione ed ampliamento del complesso monastico. Poche strutture architettoniche dell'antica abbazia, oltre alla torre campanaria, rimasero inalterate: vennero interamente ricostruiti, in stile gotico lombardo, la chiesa (dove è posta la tomba del Barbavara) ed il chiostro.

La parte più antica del complesso abbaziale è rappresentata dal campanile romanico, costruito tra il 1055 ed il 1075. Parte del materiale impiegato fu ottenuto dal recupero di preesistenti edifici diroccati: le grosse pietre angolari poste alla base della torre derivano verosimilmente da antiche costruzioni romane.

La chiesa, costruita nel XV secolo per iniziativa dell'abate Antonio Barbavara, è un notevole esempio di architettura gotico-lombarda (a testimonianza del fatto che Novara, dal punto di vista storico culturale è più legata alla Lombardia che al Piemonte), con strutture murarie fatte di mattoni a vista e con le eleganti decorazioni in cotto.
Dell'antica costruzione romanica rimangono le due ali porticate che paiono interrompere la facciata all'altezza delle navate laterali: si tratta dei resti del nartece, o più esattamente del quadriportico a due piani con funzioni presumibili di ricovero per i pellegrini.
L'interno della chiesa è interamente in cotto. Semplice ed elegante, con i suoi pilastri polistili, gli archi a sesto acuto, le volte a crociera, e con la sobrietà delle sue decorazioni, la suggestiva atmosfera del gotico lombardo.
Su una delle pareti laterali è presente un affresco raffigurante San Nazario a cavallo (foto 5). Sulla parete opposta, all'inizio del presbiterio, invece, un affresco, anch'esso a forma di trittico, datato 1464 e raffigurante la Madonna in trono con Bambino e angeli musicanti fra i santi Sebastiano e Agata.

Molto bello il chiostro, completamente circondato da un porticato con arcate e volte a crociera. Le sue pareti erano in origine completamente affrescate con scene tratte dalla vita di San Benedetto. Purtroppo praticamente tutta la parte inferiori di tali affreschi è andata persa. Quello che è rimasto è comunque più che sufficiente per rendere il porticato e il chiostro estremamente suggestivi.

Tutto il complesso è stato di recente sottoposto ad ampi lavori di restauro, che gli hanno ridonato nuovo splendore.

Vedere anche:
Comune di San Nazzaro Sesia - Abbazia Benedettina dei Santi Nazario e Celso
Abbazia Benedettina dei Santi Nazario e Celso su Wikipedia

Categorie: Luoghi di interesse storico di interesse artistico

Cerca Abbazia dei Santi Nazario e Celso nella sezione Fotografia!


Via Barbavara, 5, 28060 San Nazzaro Sesia NO, Italia