Calendario Eventi
21/722/723/724/725/726/727/7
28/729/730/731/71/82/83/8
4/85/86/87/88/89/810/8
11/812/813/814/815/816/817/8
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Abbazia di Chiaravalle

Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Abbazia di Chiaravalle -  Chiese / Edifici religiosi
Visualizza un altro tesoro di arte e storia di Milano:
Milano - Chiese / Edifici religiosi: Abbazia di ChiaravallePrincipali stili rappresentati: Gotico - Rinascimentale

L'abbazia di Chiaravalle (in latino, Sanctæ Mariæ Clarævallis Mediolanensis, conosciuta anche come Santa Maria di Roveniano) è un complesso monastico cistercense situato immediatamente a sud del complesso cittadino principale di Milano. Essa venne fondata nel XII secolo da san Bernardo da Chiaravalle come filiazione dell'Abbazia di Cîteaux ed intorno ad essa si sviluppò un borgo agricolo. L'intero complesso venne annesso al comune di Milano nel 1923.

La chiesa costituisce uno dei primi esempi di architettura gotica in Italia ed è interamente costruita in mattone rosso.
La prima chiesa venne costruita a partire dal 1135, ma quella attuale corrisponde in effetti ad una costruzione che iniziò solo tra il 1150 e il 1160. Esso venne man mano arricchita di vari elementi: durante il XIII secolo venne realizzato il primo Chiostro, situato a sud della chiesa. In seguito, nel XIV secolo, venne costruito il tiburio, il refettorio e una cappella adesso usata come sagrestia. Nel 1490, il Bramante e Giovanni Antonio Amadeo su commissione del cardinale Ascanio Maria Sforza Visconti, iniziarono la costruzione del Chiostro Grande e del capitolo; nel periodo rinascimentale molti pittori e artisti lavorarono all'abbazia; a questo periodo risalgono anche le opere di Bernardino Luini. Più tardi, dal 1613 al 1616, i Fiammenghini ebbero l'incarico di decorare le pareti interne della chiesa, che vennero letteralmente ricoperte degli stupendi affreschi visibili anche oggi.
Con il passaggio al diciannovesimo secolo, il complesso cominciò invece a perdere pezzi: sotto la Repubblica Cisalpina molte parti del monastero vennero demolite e rimasero intatti soltanto la chiesa, una parte del chiostro piccolo, il refettorio e gli edifici dell'ingresso.
Nel 1861, per far spazio alla linea ferroviaria Milano-Pavia-Genova, il chiostro grande del Bramante venne disgraziatamente distrutto.

Fortunatamente quello che è rimasto è comunque più che sufficiente per rendere l'Abbazia di Chiaravalle un monumento bellissimo. Colpiscono in particolare gli affreschi della parte posteriore della chiesa, il chiostro rimasto e la grande torre. Degno di nota anche il pregiato coro in noce.

Altre foto alla pagina pagina Google+

Fonti:
Abbazia di Chiaravalle su Wikipedia
Associazione Borgo di Chiaravalle

Se sei interessato ad una visita guidata di questo monumento invia un'email!

Categorie: Chiese / Edifici religiosi


Via Sant'Arialdo, 102 Chiaravalle Milanese, 20139 Milano
Foto aggiuntive della Abbazia di Chiaravalle nella sezione Fotografia
Milano: Dettaglio degli interni dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Affreschi sulla cupola dell'abside dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Interno dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Affreschi all'interno dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Interni dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Dettaglip degli interni dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Torre dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Chiostro dell'Abbazia di Chiaravalle
Milano: Parte degli interni dell'Abbazia di Chiaravalle