Calendario Eventi
11/1212/1213/1214/1215/1216/1217/12
18/1219/1220/1221/1222/1223/1224/12
25/1226/1227/1228/1229/1230/1231/12
1/12/13/14/15/16/17/1
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Cappella Portinari

Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Cappella Portinari  -  Chiese / Edifici religiosi
Visualizza un altro tesoro di arte e storia di Milano:
Milano - Chiese / Edifici religiosi: Cappella Portinari Principali stili rappresentati: Rinascimentale

La Cappella Portinari fa in effetti parte della Basilica di Sant Eustorgio. Data la sua bellezza, la sua ampiezza e il fatto che la suo accesso è a pagamento, diversamente da quanto avviene per il resto della basilica, si è deciso di dedicarle una pagina apposita.

Essa fu costruita a partire dal 1462 per volere di Pigello Portinari, che volle erigerla a sue spese come sacello per la reliquia di San Pietro da Verona. Egli venne poi seppellito nella cappella nel 1468.

La Cappella Portinari vera e propria comprende i due vani quadrati allineati parallelamente all'asse maggiore della chiesa. Essa rappresenta il primo esempio di edificio sacro a pianta quadrata a Milano.
Il ciclo di affreschi raffigurante la vita di San Pietro martire è di Vincenzo Foppa. I quattro pennacchi ospitano invece ritratti dei quattro padri della chiesa: San Gregorio Magno, San Gerolamo, Sant'Ambrogio e Sant Agostino.

Al centro della Cappella Portinari si trova l'Arca di San Pietro Martire, capolavoro di Giovanni Balduccio da Pisa, commissionatigli dai domenicani per ospitare i resti di San Pietro Martire conservati nella chiesa dal 1252. Gli otto pilastri presenti in essa corrispondono alle otto virtù teologali e morali. Il sarcofago è interamente decorato con statue e bassorilievi allegorici.

Visitando la Cappella Portinari si accede anche alle due cappelle di San Paolo, riccamente affrescata, e di San Francesco, nonché alla Sacrestia Monumentale, in cui sono conservate varie reliquie e numerosi reliquiari e oggetti votivi di gran pregio e valore.

La Cappella Portinari stupisce per la sua bellezza. Nei giorni più luminosi, le pareti bianche sembrano dissolversi e fanno sì che la cappella, dominata da colori pastello, sembri fluttuare nel vuoto. La colorazione a zone concentriche di colori diversi, cui è sovrapposto una disegno a scaglie, rende difficile la percezione della reale altezza della cupola, aumentando il senso di indifinetezza dello spazio interno.

Altre foto alla pagina Google+!

Se sei interessato ad una visita guidata di questo monumento invia un'email!

Categorie: Chiese / Edifici religiosi

Cerca Cappella Portinari nella sezione Fotografia!


Piazza Sant Eustorgio, 20122 Milano