Calendario Eventi
17/718/719/720/721/722/723/7
24/725/726/727/728/729/730/7
31/71/82/83/84/85/86/8
7/88/89/810/811/812/813/8
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Villa Mirabello

Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Foto Villa Mirabello -  Ville e palazzi
Visualizza un altro tesoro di arte e storia di Milano:
Milano - Ville e palazzi: Villa MirabelloPrincipali stili rappresentati: Rinascimentale

Villa Mirabello si trova agli inizi delle periferia di Milano, vicino al quartiere Maggiolina e circondata da villette dei primi del novecento, che in effetti le fanno da adeguato contorno.
Essa rappresenta uno degli esempi di maggior interesse per quanto riguarda la tipologia della villa-cascina suburbana quattrocentesca, ed è tra gli edifici meglio conservati nell'area prossima al centro urbano di Milano insieme alla Bicocca degli Arcimboldi, entrambe sulla direttrice nord di Milano e poste a breve distanza l'una dall'altra, e la Cascina Bolla in zona San Siro.

Legata alla famiglia Mirabello, ai quali si deve probabilmente l'inizio della costruzione dell'edificio, Villa Mirabello entra nel 1445 in possesso di Pigello Portinari, nobile fiorentino incaricato di gestire a Milano il Banco Mediceo e committente della Cappella Portinari all'interno della Basilica di Sant Eustorgio. Dopo essere stata possedimento dei Landriani e di Giovanni Marino alla metà del Cinquecento, per la villa, relegata alla sola funzione agricola, inizia una fase di decadenza interrotta solo all'inizio del Novecento grazie ad una serie di restauri, anche di carattere stilistico (Perrone, Annoni).
La famiglia Landriani rimase proprietaria di Villa Mirabello per alcune decine d’anni, sufficienti a lasciarvi tracce ben visibili ancora oggi sotto forma di stemmi che campeggiano sul camino della sala maggiore e sui soffitti, insieme al motto “sempre el dovere” affrescato sulle pareti della villa accanto a figure di melograni e croci azzurre.

I restauri che ebbero luogo nei primi decenni del ventesimo secolo, pur non seguendo sempre criteri rigorosi di storia dell'arte, ridonarono lustro al complesso e furono comunque in grado di ricreare l'aspetto quattrocentesco della villa nella sua bellezza.

Il nucleo originario è quello a L su strada, anche se interessato a varie modifiche. Originale è anche la piccola cappelletta con la volta affrescata.

Nel primo dopoguerra, si ha l'acquisto della villa da parte dei coniugi Mulatti, per farne dono ai ciechi di guerra, che intendono farne la sede della loro Casa di lavoro e patronato per i ciechi di guerra di Lombardia.

Attualmente Villa Mirabello è proprietà della Fondazione Villa Mirabello Onlus (già Casa Ciechi di Guerra di Lombardia Onlus) e continua ad essere un punto di riferimento per le problematiche connesse alla grave minorazione visiva.

La villa è visitabile su richiesta, contattando la Fondazione Villa Mirabello Onlus.

Fonti:
Lombardia Beni Culturali
Portale del Turismo Città di Milano

Altre foto alla pagina Google+

Se sei interessato ad una visita guidata di questo monumento invia un'email!

Categorie: Ville e palazzi


Via Mirabello, 6 - 20125 Milano
Foto aggiuntive della Villa Mirabello nella sezione Fotografia
Milano: Salone di Villa Mirabello
Milano: Cortile interno di Villa Mirabello
Milano: Soffitto affrescato della cappella privata di Villa Mirabello