Calendario Eventi
24/725/726/727/728/729/730/7
31/71/82/83/84/85/86/8
7/88/89/810/811/812/813/8
14/815/816/817/818/819/820/8
Muovi il mouse sulle date evidenziate e visualizza i link!
Milanofotografo.it
Sezione Svago e Cultura
HomeSezione FotografiaSezione servizi

Chiesa di San Pietro in Gessate

Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Foto Chiesa di San Pietro in Gessate -  Chiese / Edifici religiosi
Visualizza un altro tesoro di arte e storia di Milano:
Milano - Chiese / Edifici religiosi: Chiesa di San Pietro in GessatePrincipali stili rappresentati: Gotico - Rinascimentale

La chiesa di San Pietro in Gessate si trova proprio di fronte al Palazzo di Giustizia e rappresenta un bell'esempio di architettura del Quattrocento lombardo. Sfortunatamente essa venne seriamente danneggiata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e quasi tutti gli affreschi delle cappelle di destra andarono irrimediabilmente persi. Qui una galleria fotografica che mostra la navata destra, andata persa quasi interamente, e gli effetti dei bombardamenti.

In compenso quelli delle cappelle di sinistra sono ancora visibili (per quanto alcuni in cattivo stato di conservazione) e affascinano per la loro grande bellezza.

La costruzione della chiesa attuale ebbe inizio fra il 1458 e il 1461, con l'erezione della cappella maggiore (=abside centrale), su impulso dei fratelli Portinari, titolari della filiale milanese del Banco Mediceo, che finanziarono anche la celebre cappella in Sant’Eustorgio che prenderà il loro nome, tra i massimi capolavori del rinascimento a Milano.
L'intero edificio si assume essere stato completato entro il 1476.
Il progetto della chiesa è concordemente attribuito a Guiniforte Solari, che negli stessi anni dirigeva i cantieri dell’Ospedale Maggiore e di Santa Maria delle Grazie, verso la quale è possibile riscontrare molti elementi di somiglianza.

Nel corso dei secoli la chiesa subì varie modifiche e aggiunte. Una delle più importanti ebbe luogo nel 1571, quando l'abside, originariamente semplice cappella rettangolare, venne allungato fino ad assumere la forma attuale, molto profonda.

Agli inizi del ventesimo secolo venne rifatta la facciata. Seguendo il progetto presentato dall'architetto Diego Brioschi, vennero eliminati gli ingressi laterali e rifatte le finestre di gusto barocco, che vennero sostituite con due ampie monofore e da un rosone centrale. Vennero inoltre effettuati dei lavori di rinforzo e i muretti che chiudevano gli spazi esterni fra le cappelle vennero sostituiti con delle cancellate.
La chiesa assunse l'aspetto attuale nel 1912.
Nell'immagine qui di seguito, proveniente dalla pagina del sito Milano nei cantieri dell'arte si può vedere la facciata della chiesa prima e dopo l'intervento del Brioschi.

Milano - Chiese / Edifici religiosi: Chiesa di San Pietro in GessateLa Chiesa di San Pietro in Gessate faceva una volta parte di un monastero. Quest'ultimo venne soppresso da Maria Teresa intorno al 1770 e i suoi beni passarono all'orfanatrofio maschile dei Martinitt, che vi ebbe la propria sede fino al 1932. Uno dei chiostri del monastero è stato incorporato da dall'attiguo Liceo Scientifico Leonardo da Vinci.

Architettonicamente la Chiesa di San Pietro in Gessate presenta molti elementi in comune con la Basilica di Santa Maria delle Grazie, altra opera di Guiniforte Solari.
La planimetria è a croce latina con transetto aggettante (ovvero che si estende oltre il perimetro della chiesa sui due lati) dotato di absidi semiottagonali e divisione in tre navate. La navata principale è larga il doppio di quelle laterali. Allo stesso tempo la larghezza degli interni è quasi doppia rispetto alla loro altezza.
Le navate comprendono sette campate. Le volte a crociera delle campate poggiano su colonne di granito dotate di capitelli con decorazioni a tema vegetale. Ogni volta possiede all'apice un piccolo busto in rilievo (elemento presente ad esempio anche nella Chiesa di Santa Maria della pace)

Le cappelle laterali, cinque per lato più le cappelle terminali dei due bracci del transetto, sono tutte di uguali dimensioni (salvo quelle del transetto), e possiedono forma semiottagonale con volta a ombrello. La loro splendida decorazione venne commissionata da personaggi diversi della corte ducale della Milano del secolo XV che avevano deciso di farsi seppellire in esse.

- Cappella Grifi: (Foto 8) corrisponde alla parte terminale del braccio sinistro del transetto e ospita opere di tre importanti artisti lombardi: il Butinone e lo Zenale per gli affreschi e Benedetto Briosco per il monumento funebre ad Ambrogio Grifi.
Il ciclo di affreschi venne dipinto fra il 1490 e il 1493 dal Butinone e dallo Zenale dopo che il committente aveva invano contattato il bresciano Vincenzo Foppa. Esso rimase nascosto per molto tempo sotto ad un intonaco settecentesco e venne riscoperto solo nel 1862. Gli affreschi, purtroppo in parte molto rovinati, raffigurano episodi della vita di Sant'Ambrogio. Il ciclo va letto da in basso a destra a in alto a sinistra. Da notare la raffigurazione di Sant'Ambrogio a cavallo nella lunetta centrale. Essa fa riferimento alla miracolosa apparizione di Sant'Ambrogio durante la battaglia di Parabiago.
Sul pavimento, sulla destra, è poi presente la statua tombale di Ambrogio Grifi. Essa faceva parte in origine di un monumento funebre molto più grande e complesso.
- Cappella di Sant'Antonio Abate o Cappella Obiano: (Foto 5 e 6) La data di completamento della cappella è incerta. Si va dal 1474 all'ultimo decennio del secolo XV.
Gli splendidi affreschi presenti nella cappella raffigurano episodi della vita del santo, per quanto riguarda le pareti, e i dottori della chiesa, per quanto riguarda la volta. Sopra all'altare è presente un bellissimo polittico attribuito al Montorfano.
- Cappella della Vergine (Foto 2-4) Sulla parete di sinistra sono raffigurati lo Sposalizio della Vergine e una Gloria di angeli, sulla parete destra un Transito della Vergine e sulla lunetta Cristo tra gli angeli e i Santi Pietro e Paolo. Molto interessante e originale anche la decorazione del soffitto. Di nessuno degli affreschi è noto con certezza l'autore, anche se vi sono varie possibili attribuzioni.
- Cappella di San Giovanni Battista: (Foto 7) In essa sono raffigurati episodi della vita di San Giovanni Battista. Anche in questo caso l'autore delle decorazioni è incerto.
- Cappella di San Martino: Quinta cappella di destra. Di essa rimane un affresco riscoperto solo nel 1924 e staccato solo dopo il bombardamento del 1945. Attribuito al Montorfano (ma non in modo univoco), l'affresco ritrae la miracolosa apparizione di Sant'Ambrogio, "assentatosi" mentre diceva messa, al capezzale di san Martino di Tours.
- Cappella di San Mauro: E' la quarta cappella di destra ed è l'unica di quel lato di cui si è salvata una parte significativa degli affreschi (per quanto in cattivo stato). Gli affreschi, attribuiti al Moncalvo con l'aiuto di Daniele Crespi, ritraggono episodi della vita del santo.

Occorre poi citare il grande altare barocco in marmi policromi del diciottesimo secolo (Foto 9), il crocifisso ligneo del diciassettesimo secolo nel braccio destro del transetto e i dipinti del presbiterio, opere di Carlo Sacco, Lanzani e Giovan Battista Drago.

La Chiesa di San Pietro in Gessate rappresenta, secondo chi scrive, uno dei beni culturali di Milano più sottovalutati. Gli affreschi che in essa sono visibili presentano una varietà stilistica unica ed elementi estetici che negli affreschi presenti in altre chiese più famose e di relativamente poco successive, tipo la Chiesa di San Maurizio e la Certosa di Garegnano, sembrano essere andati persi, per lasciare il posto ad una maggiore uniformità dominata da quegli elementi che più facilmente garantiscono l'immediato coinvolgimento emotivo dell'osservatore.
Si notino, in particolare, negli affreschi sui lati delle Cappella Della Vergine l'ampio uso di colori scuri ma al contempo freddi, come il viola, il marrone, il verde bottiglia, a dare un quadro variopinto ma allo stesso tempo caratterizzato da un'atmosfera quasi onirica. Gli affreschi presenti nella cappella di Sant'Antonio Abate, al contrario, sono caratterizzati da colori freddi, talvolta forti, su sfondi chiari, che, uniti al dettaglio quasi analitico, danno l'idea di una luce diafana e di un'atmosfera distaccata.
Si raccomanda quindi caldamente, a tutti gli amanti dell'arte e della storia, una visita a questa chiesa e ai suoi tesori!

Altre foto alle pagine:

- Foto della Chiesa di San Pietro in Gessate nella sezione Fotografia di questo sito
- Album su Google+

Se sei interessato ad una visita guidata di questo monumento invia un'email!

Categorie: Chiese / Edifici religiosi


Piazza San Pietro In Gessate, 12, 20060 Milano MI
Foto aggiuntive della Chiesa di San Pietro in Gessate nella sezione Fotografia
Milano: Cappella di Sant'Antonio Abate, o Cappella Obiano, nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Volte decorate nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Affreschi sul soffitto della volta della Cappella di Sant'Ambrogio della Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Affreschi sul soffitto della volta della Cappella Obiano della Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Affreschi sulla parete sinistra della Cappella Obiano della Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Polittico del Montorfano nella Cappella Obiano della Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Cappelle laterali sinistre nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Navata sinistra della Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Cappella Griffi nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Dettaglio del Polittico del Montorfano nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Parete sinistra della Cappella Obiano nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Cappella di San Giovanni Battista nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Parete sinistra della Cappella della Vergine nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Parte di fondo della Cappella Obiano nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Parete destra della Cappella della Vergine nella Chiesa di San Pietro in Gessate
Milano: Archi della navata destra della Chiesa di San Pietro in Gessate